Le porte in vetro vengono associate immediatamente a sensazioni di eleganza, raffinatezza e modernità. Erroneamente, si sarebbe portati a pensare che queste soluzioni di arredo siano fragili e poco indicate ad alcuni specifici ambienti, ma non è così. Ecco quattro motivi che dovrebbero spingere a considerarne l’acquisto.

Delimitano gli spazi con sobrietà ed eleganza

Una porta in vetro ha la capacità di delimitare gli spazi in maniera semplice e diretta, come qualsiasi altra tipologia di porta. Ciò che la distingue, però, è il suo aspetto estetico, che si presta a molteplici variazioni di colore, trattamento e usabilità.

Inserire una porta in vetro in una camera d’albergo, ad esempio per limitare l’area del bagno, crea un’atmosfera lussuosa, e costituisce una scelta ideale per le camere destinate a un singolo viaggiatore o a coppie, oppure in suite di classe superiore. Nell’ambito domestico, invece, la porta in vetro può delimitare in maniera semplice quello che all’inizio era un open space, operando una separazione tra area living e angolo cottura. Nel contesto lavorativo, poi, il contributo della porta in vetro si rivela essenziale per la creazione di moduli, uffici e spazi in cui è possibile organizzare meeting e riunioni.

Presentano diversi meccanismi di funzionamento

Chi ha detto che la porta in vetro non costituisce una soluzione dall’utilizzo intuitivo? Le produzioni moderne propongono sul mercato diversi meccanismi di funzionamento. Alla classica porta in vetro battente, basata su cardini, si affiancano le opzioni a scorrimento.

Le porte in vetro scorrevoli rappresentano un’opzione ideale per le situazioni in cui lo spazio rappresenta un parametro da tenere in necessaria considerazione. Questa specifica soluzione, inoltre, dona all’area coinvolta un carattere più moderno, essenziale e minimalista. L’alternativa perfetta per gli ambienti lavorativi, ma anche per uno studio privato.

Propongono una varietà di lavorazioni e livelli di trasparenza

Porta in vetro non significa automaticamente “porta trasparente”: questo assunto viene smentito da tutte le alternative proposte dal mercato, che non manca mai di sorprendere con lavorazioni sempre più efficaci ed esteticamente accattivanti.

Si inizia con le porte in vetro extrachiaro, disponibili anche in versione satinata, per continuare con le porte in vetro a specchio. Queste ultime costituiscono un vero e proprio elemento d’arredo multifunzionale, perché oltre a garantire il necessario isolamento permettono anche di avere una ulteriore superficie riflettente.

Le porte in vetro sabbiato, invece, rappresentano l’opzione ideale per delimitare la zona notte, per chiudere cabine armadio, l’area del bagno e in generale tutti quegli ambienti che richiedono una certa privacy. Le porte satinate, invece, ben si prestano a decorare gli ambienti, grazie alla possibilità di includere incisioni e disegni colorati di vario tipo; soluzioni ideali per gli uffici più creativi, ma anche per la casa.

È possibile anche installare porte in vetro per esterni, in modo da arricchire ancora di più l’aspetto di hotel, case e ambienti di lavoro. In questo specifico caso, si può optare per porte trasparenti, ideali per le hall degli alberghi e gli ingressi degli uffici, oppure per alternative colorate in vetro laccato.

Sono disponibili a prezzi competitivi

Così come nel caso delle porte libreria  

 anche le porte in vetro costituiscono una soluzione in grado di risultare accessibile dal punto di vista economico. Sul mercato sono presenti alternative con prezzi inferiori ai 400 euro, specie nel caso si opti per pannelli in vetro satinato e senza decorazioni. Al salire del prezzo, in ogni caso, si può usufruire di funzionalità esclusive come lo scorrimento automatico su binario, ideale per gli ambienti commerciali, e la presenza di disegni anche piuttosto complessi.

La scelta, pertanto, è ampia e in grado di accontentare chi è alla ricerca di elementi d’arredo moderni e dall’eleganza innata.

SCOPRI I NOSTRI MODELLI DI PORTE A VETRO O CONTATTACI PER DELLE SOLUZIONI PERSONALIZZATE