Le caratteristiche tecniche delle porte blindate

Dal punto di vista pratico, una porta blindata presenta una struttura di base generalmente in legno. A questa si aggiunge un controtelaio, dello spessore minimo di 2 millimetri, cui si affiancano il telaio vero e proprio e il falso telaio. L’azione di questi tre elementi, tutti in acciaio, permette di utilizzare facilmente la porta e di garantire un alto livello di protezione nei casi di tentativi di effrazione.

Non basta: su questa struttura iniziale si installa uno scheletro in acciaio elettrozincato, che può prevedere anche l’aggiunta di componenti per incrementare l’isolamento acustico e termico. La copertura è formata da panelli in legno smontabili, in modo da poter facilitare le eventuali operazioni di manutenzione e sostituzione di parti. Da non sottovalutare è la presenza di materiali ignifughi: i pannelli esterni, così come le strutture interne, possono essere rivestite da componenti antifiamma che permettono di escludere i danni causati dal fuoco.

Un altro aspetto caratteristico delle porte blindate è rappresentato dalla presenza di una o più serrature. La soluzione più comune consiste nell’installare un sistema con meccanismo antistrappo, che blocca la chiave su tutti i lati tramite catenacci e aste. In questo modo viene superato il pericolo relativo agli attacchi portati con sistemi più elementari, ad esempio tramite forzatura con piede di porco e staffe, aumentando la sicurezza degli ambienti coinvolti.

Le caratteristiche estetiche delle porte blindate

Aumentare la sicurezza di casa e ufficio non significa dover rinunciare ad una estetica gradevole. Grazie alla varietà dei rivestimenti, infatti, le porte blindate possono proporre numerose variazioni di colore e materiali, che si adattano a qualsiasi tipo di abitazione. I portoncini blindati pantografati, disponibili in varie tinte, ben si prestano a trovare nelle abitazioni. Gli uffici e gli studi professionali che vogliono proporre un aspetto moderno e professionale, invece, possono optare per le porte blindate con rivestimento pantografato laccato, disponibili in un gran numero di colorazioni.

All’interno di condomini e palazzi residenziali, invece, è possibile scegliere una porta blindata con rivestimento in alluminio e finitura in noce, per un aspetto classico e che non passa mai di moda, ma anche per una colorazione più vivace, grazie alla presenza di strutture polimeriche.

SCOPRI LE NOSTRE PORTE BLINDATE E CONTATTACI PER SOLUZIONI PERSONALIZZATE

Non bisogna dimenticare, poi, le alternative in bugnato, che ripropongono un’antica tecnica costruttiva cui si va ad affiancare la leggerezza e la modernità dell’alluminio, per soluzioni riflettenti che riescono a trovare spazio in contesti lavorativi e residenziali.

Come aumentare l’efficienza delle porte blindate con la domotica

Installare una porta blindata rappresenta un passo essenziale per ottenere un livello di sicurezza accettabile per la casa e gli uffici. L’efficienza di questi elementi, però, può essere aumentata ulteriormente grazie ai sistemi di domotica per blindati. In particolare, i cilindri elettronici disponibili in commercio consentono di aprire e chiudere la porta blindata semplicemente utilizzando il proprio smartphone, sia esso Android o iOS. Tramite l’applicazione apposita, inoltre, è possibile inserire un codice segreto personalizzato, diverso per ogni utilizzatore e valido solo per alcune fasce orarie. Con accessori opzionali quali trasponder e telecomando, è possibile limitare gli accessi e abilitare l’apertura quando si è in prossimità della porta blindata.

blindato5-porteitaliane.png

La sicurezza di casa e uffici è alla portata di tutti: il costo delle porte blindate e dei sistemi di domotica si adatta a varie fasce di prezzo e a numerose tipologie di immobile. Contatta Porte Italiane per progettare la tua soluzione integrata oggi stesso!

GUARDA LA SEZIONE DOMOTICA PER BLINDATI