Porte per ospedali piombate, il complemento ideale per ospedali e non solo

La necessità di installare porte per ospedali piombate all’interno di ospedali e studi radiologici è evidente. La particolare attività che si svolge in questi ambienti, infatti, può includere il propagarsi di radiazioni potenzialmente nocive. Va considerato, inoltre, anche l’elevato afflusso di pubblico spesso registrato in questi luoghi; un fattore, questo, che crea i presupposti per un intervento capace di coniugare sicurezza e stabilità.

Le porte schermate, quindi, svolgono una funzione decisamente importante. È utile comprenderne le caratteristiche tecniche e quelle estetiche, e fare chiarezza sulla spesa necessaria per acquistarle.

porte per ospedali piombo

Porte per strutture sanitarie piombate: la schermatura necessaria contro le radiazioni

Le porte piombate ospedaliere offrono la necessaria azione di schermatura contro le radiazioni. Si tratta di veri e propri scudi che consentono di limitare il propagarsi di elementi che, se mal gestiti, potrebbero portare a conseguenze negative per la salute. I raggi X e i raggi gamma, utilizzati proprio nell’ambito sanitario e scientifico, posseggono un potere di penetrazione molto elevato, che solo una barriera di piombo può fermare efficacemente.

L’acquisto di una soluzione di tale tipo, pertanto, contribuisce a garantire la sicurezza degli ambienti coinvolti, come centri di ricerca, cliniche radiologiche e ospedali. Il tutto, senza sacrificare la funzionalità o l’impatto estetico.

porte per ospedali piombate

Porte tecniche ospedaliere e per cliniche radiologiche

Secondo le ultime rilevazioni Istat disponibili, in Italia sono presenti oltre un migliaio di strutture ospedaliere, suddivise tra entità pubbliche e private.

Nella maggioranza dei casi, queste strutture necessitano della presenza di porte piombate. Negli ospedali, infatti, l’esigenza si presenta soprattutto nei reparti di radiologia, dove l’impiego di strumentazioni può determinare il propagarsi di una quantità eccessiva di radiazioni. Non bisogna dimenticare, infatti, che i raggi X e i raggi gamma sono da considerare come agenti cancerogeni, e pertanto potenzialmente pericolosi per la salute.

Anche per questo, il ruolo di questo specifico tipo di porte è legato alla qualità dell’offerta delle strutture sanitarie. Avere a disposizione una schermatura efficace garantisce un servizio più sicuro, attento e responsabile, a tutto vantaggio degli utenti.

porte ospedali piombate

Le caratteristiche tecniche delle porte ospedali piombate

Le porte piombate per radiologia possono presentare differenti configurazioni. Tra le più comuni rientrano i modelli con anta tamburata a battente piombata. Proprio l’anta presenta una struttura peculiare, formata da sette strati.

A una parte centrale in lamina di piombo seguono pannelli di fibra minerale, una struttura a nido d’ape in cartoncino resinato e strati plastici. Il telaio, invece, è in legno massiccio con lamina di piombo. Anche gli elementi di dimensioni minori, come i coprifili, presentano componenti in piombo, per una schermatura ulteriore.

Le porte tecniche si possono realizzare in diverse soluzioni: PORTE BATTENTI, PORTE ROTOTRASLANTI, PORTE SCORREVOLI INTERNO MURO, PORTE SOCRREVOLI ESTERNO MURO.

Per le maniglie viene preferito l’utilizzo dell’alluminio infortunistico e di spessore forte. Le serrature, invece, possono essere di tipo Patent, oppure predisposte per l’installazione del cilindro Yale.

porte per strutture sanitarie 

Non solo funzionalità: l’estetica delle porte schermate RX

Le porte piombate ospedaliere devono rispondere prima di tutto a criteri di funzionalità e semplicità d’uso. Anche per questo, sulle porte di tale tipologia è possibile installare maniglioni antipanico a norma CEE. Ciò non vuol dire, però, che l’estetica debba essere sacrificata.

I materiali utilizzati per la realizzazione delle porte ospedaliere vengono attentamente selezionati e implementati seguendo processi produttivi artigianali. È possibile, allora, scegliere porte in noce Tanganica, oppure optare per il bianco. Quest’ultima alternativa, in particolare, ben si adatta alla quasi totalità delle strutture ospedaliere. In caso di esigenze particolari, in ogni caso, è possibile impiegare colori personalizzati.

Su richiesta, si ha modo anche di determinare lo spessore del piombo, in modo da ottenere una azione schermante più o meno evidente. Il senso di apertura, infine, può essere scelto facilmente.

 

 porte per studi dentistici con lamina di piombo

I prezzi delle porte piombate

Il costo delle porte piombate RX dipende da alcuni parametri tecnici. Per prima cosa, è necessario valutare la grandezza e il numero delle ante. Anche la colorazione scelta può andare a influenzare il costo finale. In linea generale, pertanto, il sacrificio economico richiesto risulta sufficientemente scalabile, e sicuramente adattabile alle proprie esigenze.

Porte Italiane è a completa disposizione della clientela per l’acquisto e l’installazione di porte piombate ospedaliere. Per qualsiasi informazione è sufficiente scrivere la propria richiesta nella sezione apposita della pagina Contattaci