1
Blog search

Porte blindate: guida alla scelta (e perché sono così importanti)

Porte blindate: guida alla scelta (e perché sono così importanti)

Porte blindate: guida alla scelta (e perché sono così importanti)

Le porte blindate consentono di proteggere la propria casa in maniera efficiente. Scegliere di installare un infisso di questo tipo, pertanto, rappresenta un passo importante. Affidarsi a un modello lontano dalle proprie esigenze può avere conseguenze sgradite, come tentativi di effrazione da parte di ladri e malviventi. Tutto ciò può costringere a esborsi monetari decisamente importanti.

Per scegliere bene non è necessario essere esperti o conoscere a fondo la materia. Con i nostri consigli sarai in grado di acquistare la porta blindata più adatta alle tue necessità.

La classificazione delle porte blindate

I portoni e i portoncini blindati disponibili sul mercato presentano una precisa classificazione. Istituita dalla Normativa ENV 1627/1630 del 2011, questa suddivisione identifica i diversi gradi di protezione offerti dagli infissi. Il livello di sicurezza viene certificato attraverso delle prove effettuate presso laboratori forniti di regolare autorizzazione ministeriale. I test, effettuati su differenti campioni, arrivano a determinare così la classe del serramento blindato.



Classificazione EN 1627metodi previsti di effrazione
classe RC 1 NLo scassinatore tenta di forzare la finestra usando la forza fisica ( calci, pungi, spallate )
classe RC 2 NLo scassinatore occasionale cerca di forzare la finestra con semplice attrezzatura ( cunei, cacciaviti, tenaglie )
classe RC 2Lo scassinatore occasionale cerca di forzare la finestra con semplice attrezzatura ( cunei, cacciaviti, tenaglie )
classe RC 3Lo scassinatore tenta di entrare usando in aggiunta cacciavite e piede di porco
classe RC 4Lo scassinatore esperto usa in aggiunta seghe, martello, scalpelli e trapani a batteria.
classe RC 5Lo scassinatore esperto usa in aggiunta attrezzi elettrici ( trapano, mole )
classe RC 6Lo scassinatore esperto usa in aggiunta attrezzi elettrici più potenti.



Porta blindata bianca con fascia alluminio

La normativa identifica sei classi di appartenenza:

· Le classi 1 e 2 riguardano serramenti con resistenza medio-bassa. Porte blindate del genere possono rappresentare un ostacolo importante per i ladri occasionali, con scarsa conoscenza della robustezza degli infissi.

· Le porte di classe 3 e 4 sono progettate in modo da far desistere i ladri occasionali e quelli più smaliziati. Questi infissi contrastano tentativi di effrazione con piedi di porco, martelli o trapani.

· I serramenti di classe 5 e 6 sono destinati a ribattere all’azione di scassinatori esperti. La loro azione va contro i ladri che utilizzano strumenti sofisticati e conoscono a priori l’ammontare della refurtiva.

Porta blindata con invio email apertura

Quale classe di porta blindata scegliere per la propria casa?

Le porte di classe 1 e 2 forniscono una difesa sufficiente in abitazioni poste in luoghi con scarsa criminalità. Al contrario, gli infissi di classe 5 e 6 sono dedicati ad ambienti che custodiscono elementi di valore elevato. Banche o uffici postali, di norma, sono forniti di infissi di questo tipo.

La scelta più indicata per un’abitazione posta in città ricade sulle porte blindate di classe 3. Questi infissi sono indicati per gli appartamenti, le case e gli uffici che custodiscono beni di medio valore. Tale soluzione fa desistere anche i ladri ben informati sull’entità della refurtiva e attrezzati di strumenti appositi. È per questo motivo che Porte Italiane sceglie di offrire un’ampia collezione di portoni blindati di classe 3, personalizzabili e disponibili in varie colorazioni.

Su richiesta, è possibile richiedere anche porte di classe 4. Questi portoncini sono indicati per le abitazioni signorili, così come per appartamenti e uffici che includono beni di valore.

Porte blindate

Scegliere male il portoncino blindato può portare a conseguenze sgradite

Si sarebbe portati a pensare che la propria abitazione possa essere protetta con un portone blindato di tipo 1 o 2. Queste classi offrono sicuramente un livello di protezione superiore, ma che in molti casi può non bastare. Porte del genere possono essere scassinate da ladri esperti, che conoscono bene l’ambiente in cui operano e l’importo della refurtiva.

Optare per una classificazione sbagliata può portare a furti effettuati anche con metodi piuttosto artigianali, come in questo caso di cronaca (https://www.98zero.com/97940-furto-pieno-centro-le-immagini-delle-donne-rubano-un-appartamento-via-alessandro-volta.html). Due ladre sono riuscite ad avere la meglio su una porta blindata utilizzando strumenti semplici come una carta magnetica. Il tutto agendo alla luce del giorno, in un’abitazione del centro di Capo d’Orlando.

Le porte blindate offerte da Porte Italiane, di classe 3 e 4, sono in grado di resistere a questi tentativi di effrazione. La loro struttura, infatti, include uno speciale sistema indirizzato proprio a evitare i possibili attacchi con schede magnetiche. Questi infissi costituiscono perciò l’alternativa ideale per le abitazioni e gli uffici che desiderano contare su un alto livello di protezione.

Infrazione porte di ingresso

Il prezzo delle porte blindate

Acquistare una porta blindata di classe 3 e 4 costituisce una spesa sostenibile. Sono disponibili alternative con prezzi che si adattano a tutte le tasche. Si va da poche centinaia di euro ai modelli più costosi, dedicati anche agli ambienti professionali.

Porte Italiane può aiutarti a trovare la soluzione migliore per aumentare la sicurezza della tua abitazione o del tuo ufficio. Contattaci (https://www.porteitaliane.com/contattaci) per qualsiasi domanda o richiesta sulle porte blindate: ti risponderemo in breve tempo!

Menu

Settings