1
Blog search

porte insonorizzate da interno come eliminare i rumori

Porte insonorizzate, la soluzione per eliminare rumori e frastuoni

Porte insonorizzate, la soluzione per eliminare rumori

Porte insonorizzate costituiscono un rimedio alle problematiche più disparate. In determinati ambienti professionali, come gli studi di registrazione, l’implementazione di un infisso di questo tipo si rivela un requisito necessario allo svolgimento corretto dell’attività. Le porte insonorizzate, però, possono rivelarsi necessarie anche in teatri e cinema, e in generale in tutti quegli ambienti in cui il silenzio è requisito essenziale all’attuazione di un determinato lavoro. Scopriamo, allora, come sono costituite le porte insonorizzate, e in che modo queste specifiche alternative riescono a eliminare i rumori molesti.

· I nemici delle porte insonorizzate per interni: i decibel

· La struttura delle porte insonorizzate di Porte Italiane - come insonorizzare una porta

· Le tipologie di porte acustiche

· Dove installare le porte fonoisolanti?

· Porte insonorizzate: silenziosità, stile ed efficienza

· Il prezzo delle porte insonorizzate

Porte insonorizzate eliminare rumori e frastuoni

I nemici delle porte insonorizzate per interni: i decibel

Il decibel è l’unità di misura per misurare il suono. Ogni rumore o effetto acustico presente in natura e ascoltabile dall’uomo è stimabile secondo tale unità, e questo dato è particolarmente importante quando si sceglie una porta insonorizzata.

Optare per un’alternativa che non riuscirà a bloccare i rumori più fastidiosi si tradurrà in un investimento tanto sbagliato quanto dannoso. Per questo motivo, è necessario valutare con attenzione il tipo di ambiente in cui si andrà a installare l’infisso. In questa tabella, ad esempio, è possibile valutare l’impatto in decibel di alcuni rumori particolarmente comuni:

riduzione rimuri porte insonorizzate

Come è facile osservare, la soglia del dolore, ovvero quella alla quale l’ascoltatore può riportare danni permanenti all’udito, si aggira sui 130 decibel. Scendendo nell’intensità, si arriva ai 50 decibel, che rappresenta il valore entro il quale vengono attutiti la maggioranza dei rumori che possono recare fastidio all’interno di un ambiente chiuso.

La struttura delle porte insonorizzate di Porte Italiane - come insonorizzare una porta.

Porte Italiane propone le porte insonorizzate della gamma Sound, forti di una struttura interna del tutto peculiare e che garantisce prestazioni fonoisolanti di livello superiore fino a 50 db. Si inizia dall’anta: questo componente è costituito da un telaio perimetrale in legno massello essiccato con multi-coibentazione interna.

La specifica tecnica in questione fa sì che lo scambio di vibrazioni sonore cessi nel momento in cui il suono entra a contatto con l’anta stessa, difatti eliminando parte del fastidio generato dai rumori molesti. A questo si aggiunge un telaio retto in massello con guarnizione antirumore, particolarmente efficace, e coprifili resistenti all’acqua realizzati in HDF. Lo stesso materiale è presente nelle porte resistenti all’acqua , e garantisce prestazioni ed alta affidabilità.

La struttura centrale della porta viene circondata da guarnizioni in materiale plastico fonoisolante, per una ulteriore azione di isolamento acustico. Per ultimo, riveste particolare importanza la cosiddetta soglia mobile. Nei modelli offerti da Porte Italiane sono presenti due soglie mobili a ghigliottina, situate nella sezione anteriore della porta. Nel momento in cui l’infisso viene chiuso, la discesa simultanea di questi elementi contribuisce a disperdere e respingere le onde sonore, offrendo un isolamento acustico fino a 30 o 50 decibel.

Pannello insonorizzante porta insonorizzata

Le tipologie di porte acustiche

Le porte acustiche disponibili sul mercato si dividono in numerose categorie, rispondenti alle esigenze di un pubblico sempre più esigente. Oltre alle porte interne acustiche, ad esempio, sono commercializzate anche porte blindate insonorizzate, ideali per ambienti in cui è necessario coniugare sicurezza e isolamento acustico. Ma non basta: gli infissi fonoisolanti sono presenti anche in numerose altre declinazioni. È possibile acquistare, infatti:

· Porte a soffietto insonorizzate

· Porte a vetro insonorizzate

· Porte antipanico insonorizzate

· Porte a battente insonorizzate

· Porte REI insonorizzate

Non mancano, inoltre, le finestre acustiche. Queste ultime svolgono una efficace azione schermante contro i rumori provenienti dall’esterno, come il traffico nell’ora di punta o eventuali lavori di costruzione. L’utilità è doppia, se si considera che oltre ad aumentare il comfort acustico, le finestre di questo tipo incrementano anche la sicurezza.

Dove installare le porte fonoisolanti?

Gli ambienti silenziosi sono spesso quelli più produttivi. Per questo motivo, le porte fonoisolanti costituiscono una opzione capace di integrarsi facilmente in diverse tipologie di locali. Gli ambienti in cui è più facile individuare tali infissi sono:

· Sale prova

· Studi di registrazione

· Cinema e teatri

· Regie televisive e radiofoniche

Sempre più frequentemente, le porte antirumore vengono installate anche in locali con destinazione d’uso promiscua. Può trattarsi, ad esempio, di abitazioni che includono una parte residenziale e una dedicata a uffici. In questo caso, le porte insonorizzate si rivelano particolarmente utili, perché possono schermare facilmente i rumori molesti.

Ancora, le porte acustiche trovano la loro ragion d’essere anche negli ambienti domestici. Se, ad esempio, si vuole isolare la zona giorno da quella notte, o limitare i rumori esterni, installare tale tipo di infisso può rappresentare la mossa vincente.

indice riduzione porta insonorizzata

Porte insonorizzate: silenziosità, stile ed efficienza

Le porte fonoisolanti moderne non differiscono in alcun modo dalle porte interne normalmente presenti in abitazioni e uffici. Questo perché il loro aspetto, oramai, è tranquillamente paragonabile a quello degli altri infissi. La presenza di elementi isolanti specifici viene abilmente celata all’interno dei pannelli, restituendo l’aspetto di una porta “normale”.

Dover eliminare rumori e frastuoni, allora, non significa proporre un’estetica poco piacevole. Le porte insonorizzate presenti oggi sul mercato sono offerte in vari colori e in grado di adattarsi agli ambienti più disparati. Le alternative in laminato, ad esempio, sono disponibili in ciliegio, noce e rovere sbiancato, ma chi cerca un aspetto più moderno può optare anche per il rovere grigio o il palissandro, per una soluzione totalmente personalizzabile.

Allo stesso tempo, è possibile scegliere il senso di apertura desiderato, oltre che la maniglia che più si adatta al proprio volere. Dal cromo satinato all’ottone, le scelte sono tante e capaci di adattarsi a ogni stile architettonico.

In questo modo, i serramenti insonorizzati riescono a entrare con facilità in ambienti di ogni tipo, e a farsi apprezzare per la loro efficienza e duttilità.

Il prezzo delle porte insonorizzate

Va subito specificato che il costo di una porta insonorizzata è tutt’altro che proibitivo. Gli infissi fonoisolanti con tecnologia Sound si caratterizzano per la loro efficienza e capacità isolante, ma anche per la loro convenienza. I parametri che è necessario tenere in considerazione per la formazione del prezzo di una porta insonorizzata, in ogni caso, sono:

· La capacità isolante: le porte acustiche 30 decibel presentano un costo inferiore rispetto a quelle 50 decibel

· Il rivestimento: a seconda dello stile e del colore scelto, il costo può aumentare. Le alternative in ciliegio sono più convenienti di quelle in larice, anche se queste ultime presentano un aspetto del tutto peculiare

· La misura del pannello: la grandezza del battente è uno dei dettagli che determina maggiormente il costo delle porte insonorizzate. L’equazione è semplice: maggiori sono le dimensioni, più alto è il prezzo. Lo stesso ragionamento si applica agli infissi fuori misura, sia in altezza che larghezza

· La tipologia di maniglia: a ogni serramento fonoisolante è possibile associare diversi tipi di maniglia. Si va dalle alternative più semplici, in alluminio, alle centraline di accesso elettronico

· La presenza o meno di soglia mobile: la soglia mobile, in buona sostanza, è identificabile come un paraspiffero posto alla base della porta, che fornisce un ulteriore livello di isolamento. La sua presenza comporta un aumento di costo

· Oneri fiscali: a seconda dei casi, al costo di partenza è necessario aggiungere l’importo dell’aliquota IVA, che può essere identificata nel 4%, 10% o 22% del prezzo base

Come visto, il prezzo delle porte insonorizzate è suscettibile a numerosi parametri, e pertanto facilmente personalizzabile. Porte Italiane commercializza infissi acustici in tutta Italia, e propone un’assistenza puntuale e garantita. Contattaci (https://www.porteitaliane.com/contattaci) oggi stesso per un preventivo!

Menu

Settings