1
Blog search

Porte rei tagliafuoco per hotel: quattro modi per sceglierle al meglio

Porte rei per hotel: quattro modi per sceglierle al meglio

Porte rei per hotel: quattro modi per sceglierle al meglio

Le porte rei per hotel costituiscono un elemento fondamentale nella creazione di un’atmosfera coerente. Le strutture ricettive moderne, infatti, non possono più limitarsi a offrire un servizio modesto, ma devono proporre esperienze innovative e personalizzate. La domotica del 2020 insegna che tecnologia ed emozione si intrecceranno sempre di più, e perciò è bene iniziare a creare un’offerta di valore a cominciare dagli infissi.

Oggi proponiamo, allora, quattro consigli per scegliere al meglio le porte per alberghi di ogni tipo.

porte rei per hotel certificate

Fare attenzione allo stile delle porte per hotel

Le porte per hotel hanno una funzione specifica: chiudere il varco che separa le aree comuni dalla propria stanza. Si tratta di un concetto piuttosto banale, raggiungibile con qualsiasi tipo di infisso. Quello che è essenziale, però, è capire bene quale sia lo stile della propria struttura, e regolarsi di conseguenza nella scelta del serramento.

Hotel tradizionali, magari posti nel centro di una grande città, e con alle spalle una storia decennale, potrebbero scegliere di virare su delle porte in noce con finitura orizzontale. Il loro aspetto classico e la tonalità del legno trasmettono immediatamente una sensazione di calore, comfort ed eleganza senza tempo.

Nulla vieta, poi, di impreziosire l’aspetto della porta con alcuni accessori. Scegliere una maniglieria in ottone, ad esempio, in questo caso sembra essere l’opzione più interessante, perché consente di mantenere una certa coerenza stilistica, e regala una sfumatura “demodé” che ben si addice agli alberghi più classici.

porte per hotel classica con finitura ottone

Sfruttare al meglio la domotica alberghiera

Il profilo tipo dell’ospite degli hotel del 2020 disegna un quadro abbastanza chiaro. Il viaggiatore è in cerca non solo di un posto dove passare la notte, ma anche di un ambiente che regali emozioni uniche. L’impiego della domotica, in questo contesto, appare fondamentale, e può influenzare la scelta delle porte per hotel.

Gli infissi degli alberghi, infatti, possono essere impreziositi da controller esterni porta, che permettono di aprire il serramento semplicemente con l’apposizione di una scheda magnetica. Per dare totale libertà di azione ai propri ospiti, poi, è possibile optare per una centralina elettrica. Il controllo degli accessi avviene tramite lettura di codici QR, facilmente inviabili al viaggiatore nel momento in cui questo arriva in albergo.

Anche in questo caso, però, è bene fare attenzione: le soluzioni di domotica tendono, sia psicologicamente che materialmente, a “svecchiare” gli ambienti, rendendoli più moderni. Nel caso di bed and breakfast e alberghi dal carattere giovane, ciò non costituisce un problema. Quando si opera su hotel più tradizionali, l’impatto di queste soluzioni va valutato attentamente anche dal punto di vista stilistico.

porte per hotel e domotica albrghiera

Scegliere porte per alberghi resistenti alle fiamme e al fumo

Quando si acquistano porte per hotel è essenziale fare attenzione al profilo di isolamento termico, e alla protezione dalle fiamme. Pertanto, è necessario scegliere porte REI, capaci di offrire un’azione schermante dal fumo e dalle fiamme per un determinato periodo di tempo. All’interno del catalogo di Porte Italiane, ad esempio, sono proposte porte REI 45, con un tempo di resistenza al fuoco stimato proprio in 45 minuti.

Oltre all’acquisto di porte per alberghi REI, è necessario anche creare o aggiornare gli appositi percorsi che consentano agli ospiti di uscire il più velocemente dalla struttura in caso di incendio.

Le porte REI offrono sicurezza senza sacrificare l’equilibrio estetico. Pertanto, l’impatto sullo stile delle strutture ricettive, qualsiasi sia il loro tipo, è ridotto.

porte rei per alberghi con serratura elettronica

Fare attenzione alle certificazioni

Porte Italiane propone porte per hotel dotate di tutte le certificazioni necessarie a un corretto funzionamento. L’osservanza delle regole non è un semplice orpello legale, ma garantisce la migliore esperienza possibile ai propri ospiti.

Le porte devono possedere il certificato di prova emesso ai sensi del decreto del Ministero degli interni del 14 dicembre 1993. Allo stesso tempo, devono possedere il certificato di omologazione rilasciato dal Ministero degli Interni – Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile – attestante la classe di resistenza al fuoco. La certificazione di insonorizzazione, infine, attesta l’azione di schermatura delle porte insonorizzate fino a una determinata soglia acustica (30 db o superiori).

certificazione porte rei tagliafuoco

Porte Italiane offre una vasta scelta di porte per hotel, capaci di adattarsi ai numerosi stili delle strutture ricettive. Per maggiori informazioni, non esitate a contattarci.

Menu

Settings