1
Blog search

I 4 errori più comuni da evitare nella scelta delle porte interne

I 4 errori più comuni da evitare nella scelta delle porte interne

I 4 errori più comuni da evitare nella scelta delle porte interne

Spesso e volentieri quando si costruisce un nuovo immobile, o si ristruttura la propria casa, non si pensa immediatamente al ruolo delle porte interne. L’attenzione, infatti, viene rivolta alla disposizione degli spazi, alla scelta degli arredi e in generale a fare in modo che il tutto rientri nel proprio budget. Scegliere la giusta porta per interni, però, è un processo che può portare a impreziosire notevolmente i propri ambienti, quasi come si trattasse di un punto esclamativo che sottolinei quanto di buono fatto nel resto della progettazione. Ecco pertanto alcuni degli errori più comuni da evitare quando si è necessario scegliere una nuova porta interna.

porte interne per casa

1) Estetica e pratica: la porta interna è un elemento di arredo!

La porta per interni non è solo una barriera che delimita gli spazi, e in nessun caso dovrebbe rappresentare un elemento lontano dallo stile della camera in cui è posta. Se questo è vero per le nuove costruzioni, lo è anche per il caso delle ristrutturazioni: in commercio esistono numerose variabili di porte per interni, capaci di adeguarsi ai diversi stili architettonici di abitazioni, alberghi ed esercizi commerciali. Spendere un po’ di tempo nel cercare di capire quale alternativa si adatti maggiormente agli spazi interessati, allora, rappresenta spesso una mossa vincente.

Nel caso delle nuove costruzioni che vogliono seguire gli ultimi dettami del design, allora, perché non optare per una porta in Living Coral ? Il colore dell’anno 2019 si abbina alle tonalità più svariate, dal grigio tenue al lime. Per gli uffici, invece, è possibile optare per porte in vetro, o porte scorrevoli in legno. In qualsiasi caso, non bisogna mai dimenticare l’assunto di fondo: la porta interna è un elemento di arredo, e la sua scelta va effettuata con la cura riposta nell’acquisto di mobili e arredi.

porte interne scelta arredamento

2) Mai scegliere la porta dopo la ristrutturazione

Scegliere di installare la tipologia corretta di porta dopo aver ristrutturato è un po’ come acquistare un bel vaso senza avere bene in mente quali fiori andranno a impreziosirlo. La ristrutturazione di case ed ambienti in genere, infatti, deve procedere di pari passo con la scelta di tutti gli elementi di contorno, e tra questi rientrano proprio le porte interne. Un errore molto comune è quello di ristrutturare gli ambienti tenendo conto delle dimensioni delle porte precedenti: in questo modo, però, ci si preclude la possibilità di installare porte di dimensioni maggiori, o porte di tipologia differente, come ad esempio porte scorrevoli .

Scegliere la porta interna dopo aver effettuato la ristrutturazione, pertanto, può portare a uno spreco di tempo e di risorse economiche, anche perché l’installazione potrebbe richiedere interventi ulteriori, difatti vanificando parte del lavoro di rinnovamento dei locali.

porta in vetro con disegno fiori

3) Misurazioni: la porta lascerà spazio a elettrodomestici e persone?

Sembra banale ma, molte volte, si arriva a scegliere la porta interna perfetta per la propria casa per poi scoprire semplicemente che non c’è sufficiente spazio. Prima di procedere all’acquisto di tale complemento d’arredo, allora, è fondamentale effettuare tutte le misurazioni del caso. Gli errori più comuni, in questo caso, riguardano gli ambienti dove lo spazio di norma scarseggia, come il bagno, o quelli dove gli elettrodomestici occupano gran parte dello spazio, come la cucina.

Oltre al semplice impedimento costituito dalla larghezza del varco, che di norma dovrebbe essere largo almeno quanto l’elettrodomestico più grande incluso nella stanza, va considerato anche il verso di apertura. Un’anta che si apre verso l’interno della stanza non consentirà un passaggio molto comodo, se ai lati della porta sono posti apparecchi come lavatrici e frigoriferi.

porte interne per ufficio wengè

4) Le porte interne non sono tutte uguali

Le proposte legate alle porte interne sono più che mai variegate e adatte alle esigenze più svariate. Il catalogo di Porte Italiane offre numerose possibilità di personalizzazione in termini di materiali, direzione di apertura, serrature, maniglie ed estetica. Dalle porte scorrevoli e quelle a battente, passando per le alternative a porte a ventola e a pannelli sovrapposti, la scelta è varia e capace di soddisfare qualsiasi esigenza.

Non esitare: contattaci seguendo questo link e inizia a pensare alla tua nuova porta interna già oggi!

Menu

Settings