1
Blog search

Domotica per hotel e abitazioni: come funziona e 5 miti da sfatare

Domotica per hotel e abitazioni: come funziona e 5 miti da sfatare

come funziona e 5 miti da sfatare

L’avanzare dell’intelligenza artificiale e della domotica per hotel porta con sé tante opportunità e incognite. La camera d’albergo e le case del futuro nascondono interrogativi a cui è possibile dare risposte concrete già da ora. Affrontare queste tematiche consente di avere una maggiore conoscenza dell’automazione per strutture ricettive e non solo. In questo modo si ha l’opportunità di sfruttarne i numerosi vantaggi.

domotica casa dopo aver spiegato brevemente l’impatto che la domotica può avere su un albergo o un’abitazione, allora, indicheremo una serie di obiezioni riguardanti l’automazione, affiancate da un’opportuna argomentazione a favore.

Domotica come funziona

Domotica come funziona?

Per capire quali siano le caratteristiche principali dell’automazione alberghiera e domestica, è necessario capire come funziona la domotica. Il primo passo è comprendere l’origine stessa della parola. Si tratta di un termine che include due espressioni distinte, “domus” e “ticos”. La prima voce, di origine latina, significa casa. La seconda, di derivazione greca, è un suffisso utilizzato soprattutto nella terminologia scientifica.

Nel concreto, la domotica impiega tecnologie di vario tipo con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita all’interno degli ambienti, siano essi commerciali, ricettivi o residenziali. Grazie a questi moderni sistemi, allora, è possibile:

· Migliorare la sicurezza

· Ridurre i costi di gestione

· Gestire facilmente parametri come illuminazione e temperatura

· Convertire impianti vecchi e poco intuitivi

Capire come funziona la domotica, pertanto, è piuttosto semplice: si tratta di tutte quelle tecnologie che consentono di trasformare gli ambienti, rendendoli case intelligenti o aree adatte a un importante afflusso di pubblico. Poter controllare la temperatura dell’abitazione con lo smartphone, gestire gli accessi a distanza o impostare scenari predefiniti può realmente aumentare la qualità della vita. Senza contare il possibile risparmio dovuto all’utilizzo efficiente delle risorse energetiche.

serratura sistema di controllo accessi

Porte domotiche cosa sono?

Nell’ambito dell’automazione per hotel e case un ruolo importante è quello giocato dagli infissi. Anche in questo caso, capire cosa sono le porte domotiche aiuta a intuire le potenzialità di queste nuove tecnologie.

Per porte domotiche, allora, si intendono quei serramenti che è possibile gestire in maniera facile e veloce anche attraverso sistemi a distanza, come cellulari e terminali.

Grazie alla loro duttilità e facilità di utilizzo, le porte domotiche consentono di ottenere grandi vantaggi, primo tra tutti il controllo degli accessi. La supervisione delle camere di hotel e alberghi, così, diventa particolarmente semplice, perché effettuabile anche a grande distanza dalla struttura stessa.

Similmente a quanto proposto dai sistemi di controllo accessi Bticino e Domotica 3000, le soluzioni Porte Italiane consentono di gestire al meglio l’entrata e l’uscita degli ospiti dalle strutture ricettive. Le tastiere elettroniche a tempo, in questo senso, costituiscono soluzioni ottimali, perché danno modo di dare accesso per un periodo di tempo prestabilito, a tutto vantaggio della sicurezza e con un notevole risparmio di corrente.

o vai al sito guestkey.it

domotica per alberghi a pòco

5 miti da sfatare sulla domotica alberghiera e domestica

Capire come funziona la domotica, cosa sono le porte domotiche e come è possibile gestire il controllo degli accessi può far sorgere domande sulla natura stessa di queste soluzioni. L’approccio alle nuove tecnologie porta con sé interrogativi che, se lasciati insoluti, possono portare a false credenze.

Installare impianti di domotica in un albergo o in una casa, allora, può far nascere miti e convinzioni del tutto errate, come quelli che provvediamo a sfatare nei prossimi paragrafi.

La domotica alberghiera toglie lavoro alle persone

Il classico paradigma che vede lo scontro tra uomo e macchina sul posto di lavoro si verifica anche nel caso dell’automazione per hotel. L’utilizzo esteso della tecnologia nell’ambiente alberghiero non va a pregiudicare le opportunità lavorative per le persone, ma le modifica solamente.

Nel caso dell’hotel giapponese Henn-na, ad esempio, i receptionist robotici sono supportati da addetti al personale umani, che intervengono in caso di guasti o incomprensioni. La tendenza, perciò, è quella di una maggiore specializzazione da parte degli impiegati, che si allontaneranno dalle mansioni più ripetitive per spostarsi su incarichi di assistenza.

accesso da smartphone

L'automazione strutture ricettive non è sufficientemente empatica

L’avere a che fare con robot e intelligenze artificiali può far pensare che la domotica sia una cosa fredda, impersonale. Gli ultimi sviluppi della tecnologia, però, hanno portato a innovazioni notevoli nel campo del riconoscimento vocale. Per avere una testimonianza di ciò basta utilizzare Amazon Alexa o l’assistente vocale Google, installabile sui telefoni Android.

Proprio l’avanzare di questo tipo di tecnologia, facilmente implementabile negli hotel, rende il rapporto tra umano e macchina sempre più naturale. La possibilità di ottenere facilmente informazioni su argomenti di vario tipo grazie alla propria voce, pertanto, aumenta l’impatto emozionale del proprio soggiorno in albergo. A tutto vantaggio dell’esperienza complessiva.

La domotica per alberghi non è affidabile

È evidente che l’utilizzo di droidi e robot negli hotel rende necessaria l’implementazione di nuovi processi di manutenzione. Processi che devono essere gestiti da esseri umani, e che quindi avranno una presumibile ricaduta occupazionale positiva.

Il livello di affidabilità della tecnologia utilizzata negli alberghi è già ora piuttosto elevato. La scelta se installare un sistema domotico cablato o Wi-Fi è cruciale, perché porta con sé dinamiche differenti relative alla sicurezza. L’utilizzo di sistemi bluetooth e IR, ad esempio, sembra offrire meno certezze. I cavi, al contrario, offrono prestazioni spesso superiori, ma la loro posa necessita di interventi strutturali.

Nell’epoca dell’IoT (ovvero internet delle cose, il tema dell’affidabilità è più che mai cruciale. Con i giusti interventi, però, i sistemi domotici sono in grado di risultare sufficientemente sicuri.

Acquistare domotica accessi elettroniuci

L’automazione delle strutture ricettive e delle case è una moda

Uno studio GfK basato sui dati raccolti in cinque paesi europei, tra cui l’Italia, fotografa una situazione chiara: la domotica incontra i gusti del grande pubblico. Sebbene il mercato non sia ancora maturo, come si legge su questo articolo di HdBlog, la crescita del settore è innegabile.

Tra i prodotti che registrano una crescita maggiore si trovano:

· Sistemi domotica Vimar

· Impianti di controllo accessi Bticino

· Soluzioni di domotica per la casa

· Prodotti Domotica 3000

· Videocamere interconnesse

· Domotica bticino

· Elettrodomestici smart

· Termostati

· Robot aspirapolvere

Se il ruolo principale è ancora dei grandi elettrodomestici, ecco che i dispositivi per la sicurezza e la gestione dell’ambiente registrano un aumento delle vendite del 27%. Tra questi rientrano i sistemi per la regolazione di illuminazione e temperatura. La domotica, sia quella domestica che alberghiera, è pertanto un mercato in espansione, che cambierà radicalmente il modo di vivere la casa e le proprie vacanze in albergo.

porte italiane domotica per beb

La domotica albergo è costosa? No, grazie a Porte Italiane!

Quando si pensa a robot e intelligenze artificiali, si è portati a credere che si tratti di soluzioni particolarmente costose. Non è così. I sistemi domotici per alberghi offrono configurazioni altamente scalabili, che consentono di acquistare solo gli elementi necessari alla propria attività.

Dalla domotica fai da te, tipica degli ambienti domestici, fino ad arrivare ai sistemi di automazione degli alberghi più rinomati, sono tante le configurazioni selezionabili. Un kit per il controllo degli accessi, ad esempio, può presentare un prezzo inferiore ai € 600, e consente di gestire fino a tre camere in tutta comodità. Non mancano le alternative dedicate a esigenze specifiche, come le serrature elettroniche e i lettori Qr Code. In questo caso, il prezzo si aggira sui € 100.

Grazie agli esperti di Porte Italiane avrai modo di capire come funziona la domotica, e di creare il tuo impianto di automazione sulla base delle tue esigenze. Così potrai dare più valore al tuo hotel o alla tua casa.

Contattaci oggi stesso per un preventivo!

Menu

Settings