1
Blog search

Cambiare le porte interne: le 3 domande da farsi prima di agire

Cambiare le porte interne: le 3 domande da farsi prima di agire

Cambiare le porte interne: le 3 domande da farsi prima di agire

Cambiare le porte interne costituisce spesso un interrogativo di difficile risposta. Alle volte si sarebbe tentati dal lasciare tutto così com’è, accontentandosi magari di un infisso scarsamente funzionale. In altre occasioni, per la troppa fretta di cambiare si finisce con l’acquistare un infisso che non risponde del tutto alle proprie esigenze.

Ecco perché quest’oggi proponiamo tre domande che ci si dovrebbe porre prima di iniziare a pensare di sostituire le porte. In questo modo, si potrà essere certi di acquistare serramenti davvero vicini ai propri bisogni nel momento più opportuno.

Perche cambiare le porte interne

Perché voglio cambiare le porte interne?

Come scriviamo nel titolo, la prima cosa da chiedersi è: “Perché voglio cambiare le porte?”

Se si tratta di motivazioni tecniche, legate al logorio degli infissi, è necessario accertarsi che i difetti siano così gravi da impedire il funzionamento stesso del serramento. Ne abbiamo parlato nell’articolo: “Sostituire le porte interne: quando è il momento giusto?”

Un altro motivo per cambiare le porte è il rinnovamento stilistico. Magari si è scelto di rinfrescare la propria casa, o di ristrutturarla seguendo uno stile diverso. In questo caso, la sostituzione delle porte può rappresentare un passo quasi obbligato, se si vuole mantenere unità nell’arredo.

Sostituire le porte può essere utile anche per aumentare il valore della propria casa, nell’eventualità si abbia in mente di venderla in un secondo momento.

Le porte sono ecosostenibili?

Il tema della sostenibilità delle porte diventa sempre più importante. La sensibilità ambientale ormai è tema imperante, e finalmente anche nell’ambito dell’arredo si è arrivati alla proposta di soluzioni la cui produzione non impatta in maniera eccessiva sull’ecosistema.

In questo senso, sono diversi i trend che stanno emergendo negli ultimi anni:

  • Porte costruite con alberi specifici: alcuni produttori di porte utilizzano legna prodotta da alberi piantati espressamente per la realizzazione di infissi. Una volta rimossi, gli alberi vengono sostituiti con nuovi arbusti, in modo da mantenere un corretto ritmo produttivo senza ricorrere però al diboscamento selvaggio di aree naturali;
  • Porte in bambù: in alcuni casi, è possibile sfruttare anche il bambù per realizzare le porte per interni. Curiosamente, non si tratta di un materiale legnoso, ma di una specifica tipologia di erba che, una volta estratta, ricresce naturalmente.

Servizi per installazione porte interne

Che servizi mi servono?

In uno scenario ideale, prima di cambiare le porte interne sarebbe utile sapere già quali servizi supplementari saranno necessari. In questo modo è possibile stabilire con maggiore precisione il costo da sostenere, e quindi il budget che bisogna dedicare al nuovo acquisto. Tra i servizi aggiuntivi di cui si può avere bisogno rientrano:

  • Personalizzazione: l’acquisto di porte con stampe personalizzate, o incisioni particolari, richiede una spesa supplementare, ma aumenta di molto il valore stilistico dell’infisso;
  • Garanzia: è importante valutare anche l’eventuale presenza di assicurazioni sul funzionamento e sull’integrità della porta, specie se si sceglie un modello particolarmente costoso;
  • Spedizioni all’esterno: la spedizione all’estero di porte interne è un tema affascinante. Ne abbiamo parlato in occasione dell’articolo “Spedizione gratuita porte low cost: Porte Italiane spedisce all’estero!”, dove approfondiamo il nostro vantaggioso servizio di spedizione.

Gli errori da evitare

In linea di massima, sono due gli errori più evidenti che si possono commettere quando si sceglie di cambiare le porte interne. Riguardano lo stile e la spesa sostenuta:

  • Unità stilistica: la porta che si sceglie di acquistare è destinata a rimanere per anni all’interno della propria casa. Pertanto, bisogna fare attenzione a scegliere lo stile corretto e adeguato al tipo di arredo già presente;
  • Andare al risparmio: scegliere una porta a basso costo può essere una buona idea se si ha un budget ridotto. D’altra parte, optare per un infisso economico può portare a problemi nel lungo periodo, soprattutto dal punto di vista della manutenzione.

Offerte porte italiane per porte interne

L’offerta di porte interne di Porte Italiane

Il catalogo di Porte Italiane è ricco di proposte riguardanti le porte interne. Dai classici modelli a battente alle alternative scorrevoli, senza dimenticare gli infissi in vetro e le esclusive proposte rasomuro.

Per qualsiasi dubbio o informazione, non esitate a contattarci via telefono o mail. Cliccando su questo link, inoltre, potrete accedere al nostro esclusivo servizio di assistenza via Whatsapp.

Menu

Settings