1
Blog search

Porte di casa: come riparare i problemi più comuni

Porte di casa: come riparare i problemi più comuni

Porte di casa: come ripararle

Le porte di casa sono elementi “vivi”. Interagiscono con gli elementi esterni, ne subiscono le conseguenze, modificano il loro funzionamento in relazione agli eventuali urti subiti.

Ecco perché saper riparare i problemi più comuni degli infissi può essere considerata un’abilità sempre utile. Spesso basta solo un po’ di manualità per venire a capo di una situazione che si era giudicata estremamente grave.

Proponiamo quindi una breve panoramica degli interventi più comuni che è possibile portare a termine in autonomia per ripristinare il corretto funzionamento degli infissi.

dove nascono i problemi con le porte di casa

Dove nascono i problemi delle porte di casa?

Come detto in precedenza, quando si parla di porte si stanno considerando elementi che vivono all’interno della casa. Se il discorso è facilmente comprensibile per le porte in legno – componente vivo per eccellenza – lo stesso può valere per il vetro e il PVC, gli altri due materiali più utilizzati nella produzione di infissi.

I problemi delle porte di casa non nascono necessariamente da un loro utilizzo errato. Spesso è sufficiente una certa collocazione dell’immobile per portare a determinati fenomeni, ad esempio una costante esposizione a correnti e umidità. In alcune occasioni potrebbe trattarsi di una installazione portata a termine senza la giusta attenzione. Altre volte ancora, si tratta solo di un normale deterioramento dovuto al passare degli anni.

In qualsiasi caso, è sempre possibile cercare di rimediare, soprattutto se si tratta di problemi legati a:

  • Umidità;

  • Cardini;

  • Vernice.

Analizziamo singolarmente questi tre casi.

Risolvere i problemi di umidità delle porte

Questo è un problema che riguarda soprattutto le porte interne in legno. Questo materiale va ad assorbire l’umidità nell’atmosfera, e come risultato tende a gonfiarsi. La conseguenza primaria di questo fenomeno è che l’anta, cambiando di dimensione, inizia a non inserirsi perfettamente all’interno del telaio, difatti rendendo difficoltosa l’apertura o la chiusura della porta.

Come risolvere? Un possibile rimedio vede l’acquisto di un deumidificatore, apparecchio che va proprio a rimuovere l’umidità in eccesso dagli ambienti. Se non si ha voglia di spendere soldi per un nuovo prodotto, ci si può ingegnare con rimedi più semplici. Ad esempio, si può cercare di livellare la parte di anta “cresciuta” con della carta vetrata. Una sorta di limatura che nei casi meno gravi può portare a ottimi risultati.

rimettere in sesto le cerniere delle porte interne

Come rimettere in sesto le cerniere

Delle problematiche legate alle cerniere delle porte abbiamo già parlato in “Come riparare una porta interna che non si apre (o non si chiude)”. In questa sede, vale la pena riassumere brevemente cosa fare nel caso in cui le cerniere, ormai usurate, inizino a cigolare, dando alla porta quel tipico suono da “film dell’orrore” che può non essere così piacevole.

Per rimediare, si può cercare di controllare le viti delle cerniere, che magari si possono allentare con l’utilizzo prolungato. In questo caso, munendosi di cacciavite, è possibile cercare di rimettere in posizione corretta le viti, o magari sostituirle nel caso siano particolarmente malridotte.

Nei casi meno gravi, già questo intervento può portare ad avere cardini meno cigolanti, e quindi utilizzabili in maniera più sicura e gradevole.

Problemi di vernice e rivestimento

Alcune volte, il problema delle porte può essere di tipo squisitamente estetico. A differenza dei serramenti esterni, più esposti alle intemperie e quindi generalmente più resistenti, gli infissi interni potrebbero non essere così durevoli. Delle differenze tra serramenti interni ed esterni, a questo proposito, abbiamo parlato anche in questo articolo.

Le ante delle porte interne sono generalmente cave, e quindi ciò porta a possibili scheggiature o comunque a una usura pronunciata della vernice. Un problema di certo non funzionale, ma sicuramente fastidioso sul fronte estetico.

In che modo agire? Nei casi più gravi, l’unica soluzione è provvedere a riverniciare la porta. Anche in questo caso, vi consigliamo la lettura di un nostro articolo, ovvero “Come verniciare le porte interne: procedure e consigli”. All’interno trovate tutti i consigli giusti per ridare nuova vita al vostro infisso.

l'assistenza di porte italiane

Fip : assistenza e supporto per ogni tipo di porta

Rimettere in sesto le porte della propria abitazione, specie nei casi di problemi non così gravi, è sicuramente una operazione fattibile. Sono sufficienti un po’ di pazienza, manualità e tempo.

Nonostante ciò, a volte potrebbe essere comunque complicato portare a termine la manutenzione dei propri infissi. Per qualsiasi dubbio o domanda di assistenza, allora, non esitate a contattare gli esperti di Porte Italiane. Potete mandare la vostra richiesta via WhatsApp, all’indirizzo email [email protected], o ai numeri di telefono 0941 901172 e 0941 912335.

Menu

Settings