1
Blog search

porte rei manutenzione obblighi della normativa UNI 11473.1

Perché il controllo e la manutenzione delle porte rei sono fondamentali?

Controllo e la manutenzione delle porte rei

Il controllo e la manutenzione delle porte rei sono necessari, perché è di fondamentale importanza verificare l’efficienza e la corretta funzionalità, al fine di tutelare la salvaguardia delle persone.

Inoltre;

1) è uno specifico obbligo di legge.

2) malgrado abbiate installate delle porte tagliafuoco certificate, si è sempre responsabili del corretto funzionamento.

Questo per assicurare:

-La salvaguardia e la tutela delle persone;

-La salvaguardia e la tutela dei beni;

-La salvaguardia e la tutela dell’ambiente.

Di conseguenza, la corretta manutenzione assume un ruolo fondamentale nella garanzia del mantenimento di questi requisiti nel tempo.

La norma a cui attenersi per la manutenzione è la UNI 11473-1, che stabilisce dei controlli ordinari ed eventuali controlli straordinari da effettuare sulle porte rei antincendio. Questa norma non entra nello specifico, in quanto ogni tipologia di porta ha caratteristiche e componenti propri.

- Definisce però aspetti procedurali e le verifiche necessarie atte a determinare l'efficienza della chiusura e dei suoi componenti ed accessori.

- Per l'installatore indica come approcciare la posa sia sotto l'aspetto procedurale/organizzativo che sotto quello operativo/pratico.

Essa specifica, inoltre, quali controlli preliminari e finali debbano essere effettuati, dunque racchiude tutti i requisiti di conoscenza, abilità e competenza dell’installatore e del manutentore.

1) La manutenzione ordinaria della porta rei antincendio ha come scopo garantire la conservazione dello stato iniziale della porta, dunque consiste nell’esaminare ed eliminare eventuali difetti e/o anomalie presenti.

E’ necessario effettuare un controllo periodico almeno due volte l’anno, al fine di verificare che la porta funzioni correttamente ed in sicurezza, secondo il punto 7.7 della UNI 11473-1.

Nello specifico i controlli obbligatori da effettuare sono i seguenti:

-Controllo della presenza della targhetta, cioè il marchio di conformità, fornito dal produttore;

-Controllo dell’integrità, del funzionamento, del fissaggio, della lubrificazione e della posizione delle cerniere;

-Controllo della coordinazione di chiusura;

-Controllo delle guarnizioni, della loro verniciatura, ancoraggio e completezza;

-Controllo di eventuali alterazioni dello stato iniziale, quali: cedimenti, corrosioni, crepe etc.

-Controllo della scorrevolezza di apertura, controllo di tutti gli elementi che garantiscono una corretta fluidità, quindi perni, cavi, catene, contrappesi e pulegge;

-Controllo del grassaggio/oliatura o di possibili perdite di olio, ispezione di tutti i componenti della serratura.

Seguentemente, il tecnico addetto al controllo è tenuto a verificare la completa funzionalità della porta tagliafuoco rei 120 o rei 60 antincendio, nella sua interezza.

A fine controllo, viene compilato e rilasciato il rapporto di assistenza o intervento, e rinnovato il cartellino di manutenzione.

In assenza di manutenzione, la porta può perdere la sua corretta funzionalità e di conseguenza, non rispettare le norme di sicurezza stabilite dalla UNI 11473-1.

Alcuni dei problemi più comuni sono:

- Danni meccanici o al sistema di ancoraggio;

- Ossidazione o deformazione dell’anta o del telaio;

- Modifiche per mezzo di materiali non adeguati;

- Mancanza di guarnizioni;

- Sporcizia o detriti, determinati dalla mancata pulizia.

E’ importante che tutti i tecnici conoscano a fondo quali procedure e quali azioni possono garantire prestazioni rispondenti sia alle normative tecniche vigenti, sia ai canoni di buona tecnica che un servizio di qualità richiede.

Porte rei manutenzione normativa

Dunque, un buon tecnico, deve essere in grado di verificare che le porte:

- abbiano il sistema di apertura della porta funzionante;

- non siano danneggiate e che le guarnizioni siano integre;

- chiudano regolarmente;

- ruotino liberamente e, in presenza del dispositivo di auto-chiusura questo operi effettivamente;

- se munite di dispositivo di chiusura automatica abbiano dispositivi efficienti.

La manutenzione straordinaria, viene eseguita solo in caso di non conformità rilevate e consiste in un intervento che richiede mezzi di particolare importanza, attrezzature o strumenti particolari, o che comporti sostituzioni di intere parti di impianto o revisione e sostituzione di intere sezioni.

Menu

Settings