1
Blog search

Procedure e consigli su come verniciare le porte interne o ripararle

Come verniciare le porte interne: procedure e consigli

Come verniciare le porte interne: procedure e consigli

Verniciatura porte legno? è una di quelle attività che può essere considerata in due modi: una seccatura o un’opportunità. Non c’è dubbio che, alcune volte, il dover dare una mano di vernice a delle porte interne non costituisca proprio la più allettante delle prospettive. È anche vero, però, che pitturare porte in legno può contribuire a rinnovare la propria abitazione, e a renderla più vicina ai propri gusti.

Vediamo allora quali sono i passaggi necessari per verniciare porta in legno della propria casa, e quali strumenti è indispensabile avere con sé durante questa operazione.

verniciare le porte interne

Cosa serve per verniciare le porte interne

Verniciare le porte interni senza smontarle è un’operazione tutt’altro che impossibile. È bene, però, avere a disposizione gli strumenti giusti, così da non sporcare o, nei casi peggiori, mettere a repentaglio l’estetica stessa della porta in maniera irreversibile.

Volendo creare una lista degli elementi necessari, è giusto citare:

  • Vernice
  • Primer
  • Rullo
  • Pennello (possibilmente sottile)
  • Giornali e nastro adesivo

Dopo aver raccolto tutto quello che serve, allora, si può iniziare.

Le fasi preliminari: rinnovare porte interne e renderle stabili

Prima di iniziare a mettere mano a colori e pennelli, è necessario effettuare alcune operazioni preliminari di assoluta importanza. La porta su cui si deve andare a intervenire, infatti, deve essere strutturalmente stabile, pulita e asciutta.

Per fare questo, è sufficiente operare una pulizia delle porte per interni (ne abbiamo parlato anche nell’articolo: “Porte interne & Manutenzione: come prendersi cura delle porte”).

È importante sottolineare che, nel caso fossero presenti fori o altre imprecisioni, sarebbe consigliabile ricoprire il tutto con lo stucco, in modo da uniformare la superfice. D’altra parte, a che serve dare una nuova mano di colore alla porta, se il battente è pieno di buchi?

porte interni come verniciarle

In secondo luogo, è necessario predisporre la zona di lavoro. Il che equivale a seguire tutte le possibili precauzioni per far sì che la casa non si sporchi troppo. Allora, è possibile ricoprire le mura immediatamente vicine all’infisso col nastro adesivo, in modo da non andare oltre i bordi (specie nel caso in cui si intenda verniciare anche la cornice). Il pavimento, invece, andrebbe protetto con fogli di giornale o comunque delle coperture appropriate.

L’applicazione del primer sulle porte interne

Dopo aver preparato tutto per bene, è possibile passare una prima mano di primer universale. Il primer è un cosiddetto fondo aggrappante, che aiuta a trattenere meglio la vernice. Dopo la prima passata, è necessario attendere almeno 24 ore prima di poter iniziare a verniciare. Senza questo accorgimento, la vernice potrebbe non attecchire bene, per risultati un po’ deludenti.

La verniciatura vera e propria

È giunto il momento della verniciatura vera e propria. Il consiglio è quello di agire col rullo per le zone centrali, o comunque quelle più semplici, e di effettuare le rifiniture con un pennello, ancora meglio se piccolo. Le rifiniture potrebbero riguardare gli angoli e le zone laterali.

Dopo la prima passata, è consigliabile attendere un paio d’ore e procedere con una seconda verniciatura. In questa fase si potrebbe anche utilizzare un cosiddetto booster, cioè un additivo che impermeabilizza il colore, aumenta l’adesione e la resistenza all’azione del tempo.

In linea generale, il booster dovrebbe essere presente in misura pari al 15% del volume della vernice.

verniciare le porte interne fai da te

L’attesa e i ritocchi finali

Dopo aver atteso altre due ore, è possibile dire che il processo di verniciatura delle porte di casa è terminato. In caso di eventuali inestetismi o difetti, si può intervenire nuovamente sulla zona interessata, avendo cura però di attendere il tempo necessario per ottenere una verniciatura di qualità adeguata.

E se tutto è andato bene, si può procedere con le personalizzazioni.

come verniciare una porta di legno le personalizzazioni

Una volta che si è iniziato a verniciare le porte di casa, perché fermarsi solo a verniciare ante? La verniciatura può rappresentare un buon momento per rinnovare e personalizzare altri dettagli. Tra questi, ad esempio, ci sono le maniglie, che possono essere sostituite con una spesa modesta.

Nel catalogo di Porte Italiane, ad esempio, sono disponibili maniglie di ogni tipo. Dalle alternative in alluminio bronzato a quelle in ottone, passando per soluzioni in cromo. Non manca, poi, SecuSan, la speciale maniglia antimicrobica che elimina il rischio della propagazione di batteri e virus.

verniciare gli infissi interni

Per maggiori informazioni, non esitate a contattarci tramite i riferimenti inseriti nella pagina Contatti. I nostri esperti sono a vostra disposizione per tutto quello che riguarda il mondo delle porte interne e della domotica alberghiera.

Menu

Settings