1
Blog search

Rimpiazzare le porte esterne per risparmiare in bolletta: come si fa?

Rimpiazzare le porte esterne per risparmiare in bolletta: come si fa?

Rimpiazzare le porte esterne


Le vecchie porte e finestre presentano spesso dei profili di efficienza molto bassi. In un certo senso, gli infissi di questo tipo sembrano lasciare strada libera a gelidi spifferi d’inverno, e a calde folate d’estate.

Sostituire le finestre e le porte con nuovi modelli a risparmio energetico, pertanto, può essere un investimento saggio e capace di aumentare il comfort della vostra casa. Una spesa che si ripagherà nel tempo, sia durante i periodi freddi che in quelli più caldi.

Ecco allora alcuni suggerimenti per rimpiazzare le porte esterne e risparmiare in bolletta.

Cose da sapere prima di rimpiazzare una porta poco efficiente

Prima di rimpiazzare le porte poco efficienti e godere di una temperatura più piacevole, è necessario prendere in considerazione alcuni elementi di analisi decisamente importanti:

  • Perché scegliere le porte in legno con inserti in vetro
  • Perchè scegliere una porta insonorizzata
  • Attenzione alle porte più vecchie
  • Inserire una porta di ingresso supplementare
  • Misurare correttamente le porte

Perché scegliere le porte in legno con inserti in vetro

Le porte d'ingresso in vetroresina con una finitura in legno sono un grande investimento per la vostra casa. Regalano l’elegante aspetto del legno, aumentando però l’efficienza tradizionale di una porta a battente classica.

Dotate di una robusta struttura, non si deformano, non si incrinano, non si piegano come le porte interamente in legno e non si ammaccano come quelle in acciaio. Offrono anche la massima protezione termica e dall'umidità per una maggiore sicurezza dalle intemperie.

Perchè scegliere una porta insonorizzata

Per abbattere rumori e favorire una corretta qualità della vita si pensa sempre ad adoperare le porte insonorizzate.

Una scelta che considera gli ambienti casalinghi così come il settore ospitalità, grazie alla vasta proposta di modelli e soluzioni che offre FIP SRL.

A casa così come in albergo poter godere di spazi tranquilli diventa una necessità fondamentale.

Coi noi puoi acquistare le tue porte insonorizzate a prezzi economici, partendo dalla nostra porta con un abbattimento acustico di 30 dB, un livello di insonorizzazione base che può essere facilmente impiegato in casa, andando a risparmiare notevolmente rispetto alle porte fonoisolanti con un livello di abbattimento superiore come modelli da 42 dB o 50 dB che sono decisamente dei prodotti più tecnici che vengono solitamente utilizzati in appositi ambienti come ad esempio studi di registrazione, teatri, cinema ecc...

porte e infissi a poco prezzo su porteitaliane.com

Attenzione alle porte più vecchie

Le vecchie porte (così come le finestre) possono essere poco efficienti per diversi motivi. Ad esempio per ragioni strutturali, perché costruite senza i giusti criteri. Oppure perché installate male, in un foro troppo grande che lascia passare inevitabilmente l’aria.

Le porte vecchie, poi, di norma sono più malandate di un infisso appena acquistato. Senza una giusta attenzione, anche il serramento più resistente appassirà con il trascorrere del tempo. Nella nostra guida alla manutenzione delle porte, allora, potete carpire qualche segreto per mantenere in forma i vostri infissi.

Inserire una porta di ingresso supplementare

Molti proprietari di case considerano le loro porte una parte importante della loro abitazione e vogliono mantenerle il più a lungo possibile. La buona notizia è che ci sono molte ragioni per mantenere la vostra porta in buona forma, tra cui una maggiore efficienza energetica, versatilità e sicurezza. Ma tutta l’attenzione del mondo potrebbe non bastare, se ci si trova in un’area molto esposta agli agenti atmosferici.

In questi casi, allora, si potrebbe valutare l'aggiunta di una porta supplementare (sempre che la tipologia di edificio lo consenta). Un investimento di questo tipo può aiutarvi ad aumentare l'efficienza energetica, e può anche aggiungere più spazio nella vostra casa, difatti creando una sorta di area d’ingresso aggiuntiva.

Misurare correttamente le porte

Prima di rimpiazzare le porte, evidentemente, bisogna procedere alla misurazione del foro dove si andrà a installare il nuovo infisso.

In linea generale, quando si tratta di misurare il foro delle porte, ci sono due possibili situazioni in cui ci si può trovare. La prima è quella in cui non avete il telaio della porta. La seconda è quella in cui si ha già un telaio e si vuole intervenire su di esso.

La cosa importante da capire è che la misurazione è una procedura che merita molta attenzione. Il punto chiave da comprendere è che non basta effettuare un solo tentativo. Proprio come fa un sarto con un vestito nuovo, è necessario agire con estrema cautela. Nella nostra guida alla misurazione delle porte interne vi spieghiamo come fare.
Per maggiori chiarimenti su come prendere le misure, guarda il nostro video !

porte esterne di casa a poco

Risparmiate in bolletta con le porte di FIP

Dopo aver deciso di rimpiazzare le porte esterne per risparmiare e avere una casa più efficiente, si arriva al momento di scegliere gli infissi. L’offerta di Porte Italiane, in questo senso, vi propone tante alternative diverse e adatte a ogni stile.

Menu

Settings