1
Blog search

Porte Rei prezzo qualità e estetica soluzioni chiavi in mano

Porte REI 120: 3 motivi per acquistare le porte antincendio

Porte REI 120: 3 motivi per acquistare

Le porte REI 120 sono in grado di contrastare le fiamme e i fumi nocivi. Il tutto senza rinunciare alla piacevolezza estetica. Questi infissi garantiscono la sicurezza di alberghi e uffici, e in generale dei luoghi dove è necessario poter contare su ambienti capaci di far fronte a tutte le possibili emergenze.

I serramenti di questo tipo, pertanto, ben si prestano a essere utilizzati dove è previsto un afflusso elevato di persone, come strutture ricettive, hotel o teatri. Di seguito vengono presentati i punti di forza delle porte in questione, i riferimenti normativi e le tipologie disponibili sul mercato. Vengono indicati, inoltre, tre motivi che dovrebbero spingere ad acquistare questi infissi, così come alcune considerazioni sul loro prezzo.

Come sono fatte le porte REI 120? Perché sono così sicure?

Porte antincendio: cosa dice la normativa?

Come funzionano le porte tagliafuoco?

Quali sono le tipologie di porte REI 120?

Tre motivi per acquistare le porte REI 120

Motivo n.1: le porte tagliafuoco aumentano la sicurezza

Motivo n. 2: le porte antincendio sono durevoli e affidabili

Motivo n. 3: le porte REI 120 sono veri elementi d’arredo

Quanto costano le porte REI prezzi?

Come sono fatte le porte REI 120? Perché sono così sicure?

Le porte tagliafuoco REI 120 presentano gli elementi tipici di una porta tradizionale: anta, telaio, cerniere e serratura. A questi si aggiungono componenti peculiari come il maniglione antipanico, necessario per l’apertura e la chiusura. Proprio la funzionalità costituisce una delle caratteristiche tipiche delle porte di questo tipo. Il loro meccanismo di movimento, ad esempio, prevede la chiusura automatica. Ciò impedisce il propagarsi del fuoco nel caso di situazioni di pericolo.

L’anta è realizzata in lamiera d’acciaio zincata con rinforzi interni. Tutto ciò è sinonimo di resistenza alle condizioni più estreme. La sigla REI 120, infatti, identifica in 120 minuti il periodo di esposizione alle fiamme che la porta può sopportare prima di riportare danni strutturali.

Il telaio è realizzato in lamiera d’acciaio zincato a caldo con guarnizioni termoespandenti. Queste ultime impediscono a fumi e fiamme di propagarsi attraverso le estremità dell’anta. La serratura è reversibile, con scrocco e catenaccio centrale, mentre la maniglia antipanico è in alluminio anodizzato. L’impiego di questi materiali permette un utilizzo ottimale anche in condizioni di pericolo.

Porte antincendio: cosa dice la normativa?

L’utilizzo e il commercio di tutte le tipologie di porte tagliafuoco sono regolati dal DM 16/02/2007, che a sua volta recepisce le norme europee EN 13501-2 e EN 1634-1. Questi i punti salienti della disciplina:

· Le porte tagliafuoco devono essere omologate prima di poter essere impiegate in ospedali, alberghi e altre strutture

· Nel caso di installazione in alberghi, la normativa per le porte REI obbliga a includere dispositivi di auto-chiusura sia per le camere che per gli ambienti comuni

· I serramenti devono disporre di specifiche caratteristiche di robustezza, ermeticità e isolamento. Gli altri parametri di importanza primaria sono la resistenza alle radiazioni e all’impatto, oltre che il corretto funzionamento del meccanismo di auto-chiusura in caso di incendio

Tutte le componenti dei serramenti devono presentare l’apposita etichetta di certificazione, apposta dopo la corretta esecuzione dei test antincendio e di collaudo. È importante, inoltre, considerare la gestione nel tempo. Per mantenere sempre in perfetta forma la propria porta antincendio, è necessario che le cerniere laterali siano lubrificate, assicurando così il perfetto funzionamento in qualsiasi occasione.

Come funzionano le porte tagliafuoco?

In linea di massima, le porte REI sono progettate per resistere al calore. Il nome “tagliafuoco” deriva proprio dalla loro funzione di schermatura. Nel momento in cui si propaga un incendio, questi infissi riescono a “tagliare” la linea del fuoco, impedendo la circolazione dell’ossigeno, che costituisce il “carburante” che dà il via all’alimentazione ulteriore delle fiamme.

Questo risultato può essere raggiunto attraverso l’utilizzo di vari materiali. Tra i più comuni, vanno segnalati:

· Legno

· Vetro

· Gesso

· Acciaio

· Vermiculite

Di fondamentale importanza è il ruolo del maniglione antipanico. Le porte REI 120 offerte da Porte Italiane presentano un meccanismo costituito da una barra orizzontale in alluminio anodizzato. Questa si innesta nei bracci a leva, a loro volta fissati ai meccanismi di comando legati all’azionamento della serratura. In questo modo è possibile aprire la porta in maniera semplice e soprattutto veloce. Quest’ultimo particolare è di fondamentale importanza: durante gli incendi, è necessario poter contare su serramenti facili da aprire, così da poter sfuggire velocemente al fuoco.

Quali sono le tipologie di porte REI 120?

Sul mercato sono disponibili diverse tipologie di porte antincendio. Le funzionalità e la struttura di fondo rimangono inalterate: quello che cambia è il numero delle ante, e il loro meccanismo di funzionamento. Tra le altre, allora, queste sono le categorie più apprezzate:

· Porte antincendio a battente: questa è la categoria di porta tagliafuoco più comune. Il meccanismo vede la presenza di maniglie che consentono di aprire la porta, in modo del tutto simile a quanto accade per le porte interne in vetro o legno. Porte Italiane propone versioni a una o due ante, ideali per trovare spazio in ambienti di ogni tipo, dalle scuole alle mense aziendali, dagli hotel ai teatri.

· Porte antincendio scorrevoli: questa tipologia è impiegata soprattutto in ambienti industriali di grandi dimensioni. Similmente alle porte a battente, il telaio è composto da acciaio e leghe metalliche, mentre gli elementi secondari sono in materiale ignifugo. Il meccanismo è del tutto simile a quello delle porte scorrevoli per interni: l’anta, invece di occupare lo spazio anteriore o posteriore alla parete, scorre su di essa, per un notevole risparmio di spazio.

Tre motivi per acquistare le porte REI 120

Dopo aver illustrato brevemente le caratteristiche tecniche e la normativa relativa alle porte tagliafuoco, ecco tre motivi che dovrebbero spingere a considerare l’acquisto di questo tipo di infissi. Oltre alla protezione dagli incendi, infatti, c’è di più.

Motivo n.1: le porte tagliafuoco aumentano la sicurezza

Installando una Porta REI 120 la sicurezza di uffici, alberghi ed esercizi commerciali aumenta sensibilmente. Senza considerare che, ormai, l’installazione di soluzioni del genere è obbligatoria per le attività con elevato afflusso di pubblico. Sebbene non tutti i casi prevedano l’obbligo di installare porte REI 120, è anche giusto dire che scegliendo una soluzione del genere è possibile incrementare la resistenza al fuoco degli ambienti.

L’assenza di porte antincendio, oltre a essere contrario alla legge, pone le persone e gli edifici in una situazione di eventuale pericolo. L’installazione di questo tipo di serramenti previene non solo i pericoli legati al propagarsi delle fiamme, ma anche quelli relativi alla diffusione di fumi nocivi, non necessariamente prodotti da fenomeni incendiari.

Motivo n.2: le porte antincendio sono durevoli e affidabili

I fumi tossici costituiscono il pericolo più impellente durante un incendio. L’inalazione prolungata può portare rapidamente alla morte per soffocamento o intossicazione.

Per i soccorsi, qualsiasi sia l’emergenza, avere a disposizione più tempo per poter raggiungere le camere interessate da un incendio può fare la differenza tra un intervento riuscito e uno più complesso. Le porte REI 120 assolvono proprio a questo compito, grazie alla resistenza all’esposizione quantificabile in circa due ore.

Durata e affidabilità, pertanto, costituiscono due elementi portanti delle porte antifuoco o porte per hotel. L’utilizzo di acciaio inossidabile e altri materiali resistenti al calore, dà modo di ottenere una reazione prevedibile in occasione degli incendi, risultando spesso fondamentali.

Motivo n. 3: le porte REI 120 sono veri elementi d’arredo

L’aver illustrato nel dettaglio le caratteristiche tecniche più importanti delle porte tagliafuoco potrebbe far pensare che il loro aspetto estetico sia un particolare secondario. Non è così: le porte REI 120 di Porte Italiane sono disponibili anche in versione rivestita, pensate per avere l’aspetto di una tipica porta interna, con tutti i vantaggi del caso.

Il tipico meccanismo di chiusura automatica delle porte antifuoco, inoltre, elimina i possibili problemi di ingombro delle porte a battente; un punto di forza che accomuna queste soluzioni alle porte e sportelli filomuro.

Quanto costano le porte REI 120, porte rei 120 prezzi?

I costi di installazione delle porte REI 120 sono piuttosto elastici, e variano in funzione di determinati fattori. Questi sono i parametri da prendere in considerazione:

· Il costo delle porte rei prezzo dipende anche dal tipo di resistenza al fuoco, se REI 60 REi 90 o REI 120

La e misure delle ante: a pannelli più grandi corrisponde un costo maggiore, porte rei prezzo.

La tipologia di maniglia: le porte tagliafuoco possono presentare maniglie standard o il cosiddetto maniglione antipanico. In questo secondo caso, il prezzo finale aumenta

· Il montaggio: l’installazione su pareti in cartongesso comporta un costo superiore rispetto alla messa in posa su tradizionali pareti in muratura, a causa della maggiore delicatezza richiesta dall’operazione.

Come visto, il prezzo delle porte antincendio è flessibile, e legato alle proprie esigenze specifiche. Per conoscere a fondo l’offerta di Porte REI in pronta consegna o anche le porte rei 60 in pronta consegna di Porte Italiane non esitare a contattarci adesso. Sapremo offrirti la tua porta tagliafuoco su misura grazie a informazioni esaustive e preventivi rapidi, inoltre abbiamo in pronta consegna le porte rei Ninz!

Menu

Settings